venerdì 28 agosto 2015

Recensione: Il prigioniero del cielo - Carlos Ruiz Zafòn

Il prigioniero del cielo fa parte della trilogia de Il cimitero dei libri dimenticati e si possono leggere indipendentemente dall’ordine della loro uscita poiché ogni libro contiene una storia che si conclude.

Finalmente ho finito di leggere l'ultimo libro della trilogia di Carlos Ruiz Zafòn!!! E tutta la storia finalmente è venuta a galla!!! Che dire, questa trilogia deve essere letta almeno una volta nella vita!!!! Bellissima storia, molto articolata e soprattutto descritta nei minimi dettagli. Questi libri mi hanno lasciato tanto, emozioni, sentimenti, valori. Vale la pena di averli nella propria libreria, e li custodirò come Isaac custodisce i libri de "Il cimitero dei libri dimenticati"...

                                            
Traduttori: Bruno Arpaia
Titolo: Il prigioniero del cielo
Anno prima edizione: 2012
Autore: Carlos Ruiz Zafòn
Collana: In su la cima
Numero Pagine: 352
Editore: Mondadori
Prezzo: 21,00 €
                                                        
Trama:
Nel dicembre del 1957 un lungo inverno di cenere e ombra avvolge Barcellona e i suoi vicoli oscuri. La città sta ancora cercando di uscire dalla miseria del dopoguerra, e solo per i bambini, e per coloro che hanno imparato a dimenticare, il Natale conserva intatta la sua atmosfera magica, carica di speranza. Daniel Sempere è ormai un uomo sposato e dirige la libreria di famiglia assieme al padre e al fedele Fermìn con cui ha stretto una solida amicizia. Una mattina, entra in libreria uno sconosciuto, un uomo torvo, zoppo e privo di una mano, che compra un'edizione di pregio di Il conte di Montecristo pagandola il triplo del suo valore, ma restituendola immediatamente a Daniel perché la consegni, con una dedica inquietante, a Fermìn. Si aprono così le porte del passato e antichi fantasmi tornano a sconvolgere il presente attraverso i ricordi di Fermìn. Per conoscere una dolorosa verità che finora gli è stata tenuta nascosta, daniel deve addentrarsi in un'epoca maledetta, nelle viscere delle prigioni del Montjuic, e scoprire quale patto subdolo legava David Martìn al suo carceriere, Mauricio Valls, un uomo infidoche incarna il peggio del regime franchista.. 

Autore:
Carlos Ruiz Zafòn è autore di successo mondiale, vive dal 1993 a Los Angeles, dove è impegnato nell'attività di sceneggiatore. Collabora regolarmente con le pagine culturali de El Pais e La Vanguardia. Tradotte da oltre quaranta lingue, le sue opere hanno conquistato milioni di lettori e numerosi premi nei cinque continenti.

Trilogia dei libri dimenticati
#1 L'OMBRA DEL VENTO
#2 IL GIOCO DELL'ANGELO
#3 IL PRIGIONIERO DEL CIELO

                                                                                                            
Recensione:
Eccoci qui!!! Il terzo libro della trilogia è terminato, e qui possiamo chiudere ogni mistero. La storia si intreccia tra passato, presente e futuro portandoci la risposta a tutti gli orrori che hanno segnato la vita dei Sempere.
Come in tutta la trilogia, il libro è ambientato nella Barcellona del dopoguerra, e Daniel Sempere gestisce la libreria di famiglia con il padre e il suo fidato amico Fermìn. A pochi giorni da Natale entra in libreria un uomo zoppo e senza una mano, che compra un copia rara e costosissima del libro "Il conte di Montecristo" e lo riconsegna a Daniel con una dedica inquietante per Fermìn: "A Fermìn Romero de Torres, che è tornato dal mondo dei morti e possiede la chiave del futuro, 13". Daniel preoccupato per il suo fidato amico inizia ad indagare, e Fermìn tirerà fuori dal passato verità che cambieranno la vita del protagonista.

In questo libro si ricompongono i pezzi del puzzle, e possiamo considerarlo la chiusura di un romanzo eccezionale. Diventa tutto chiaro e completo, anche se ci fa intuire che ci sarà un seguito della storia. Tutto torna magicamente al suo posto, lasciandoci stupefatti dagli avvenimenti.


Consiglio di leggere tutti e tre i libri per assaporare la vera storia, capitolo dopo capitolo. Solo leggendoli tutti e tre possiamo dire veramente di aver letto "L'ombra del vento". I due romanzi successivi sono tutto quello che circonda il primo libro, ci chiariscono le idee e ne fanno, nell'insieme, un capolavoro.


Che dire........ Buona lettura!!!

TI POTREBBE INTERESSARE

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...