Recensione: Red - Kerstin Gier

Bentornati cari lettori!!!! Oggi vi parlo del primo libro de La trilogia delle gemme ossia di Red di Kerstine Gier!! E visto che il tempo qui a Roma non promette credo proprio che leggerò anche il secondo!!!

                                                    

Traduttori: Alessandra Petrelli
Titolo:
Red
Anno prima edizione:
2011
Autore:
Kerstin Gier
Numero Pagine:
 340
Editore: Tea
Prezzo:
11,00€

                                                            
Trama:
Per le amiche,Gwendolyn è una ragazza fortunata: quanti possono dire di abitare in un palazzo antico nel cuore di Londra, pieno di saloni, quadri e passaggi segreti? E quanti, fra gli studenti della Saint Lennox High School, possono vantare una famiglia altrettanto speciale, che da una generazione all'altra tramanda poteri misteriosi? Eppure Gwen non ne è affatto convinta. Da quando, a causa della morte del padre, si è trasferita con la mamma e i fratelli in quella casa, la sua vita le sembra sensibilmente peggiorata. La nonna, Lady Arisa, comanda tutti a bacchetta con piglio da nobildonna e con l'aiuto dell'inquietante maggiordomo Mr. Bernhard, e zia Glenda considera lei, gwen, una ragazzina superficiale e certamente non all'altezza del nome dei Montrose. E poi c'è Charlotte, sua cugina: rossa di capelli, aggraziata, bravissima a scuola e con un sorriso da Monna Lisa. E' lei la prescelta, colei che dalla nascita è stata addestrata per il grande giorno in cui compirà il primo salto nel passato. Charlotte si da un sacco di arie, ma Gwen proprio non la invidia: sa bene che si tratta di una missione, non solo per la sua famiglia ma per l'umanità intera, dalla quale potrebbe non esserci ritorno. E non importa se Charlotte non viaggerà sola ma sarà accompagnata da un altro prescelto, Gideon de Villiers, occhi verdi e sorriso sprezzante... Gwen non vorrebbe davvero trovarsi al suo posto. Per nulla al mondo...

Autore:
Kerstine Gier è nata nel 1966 e vive con marito e figlio vicino a Bergisch Gladbach, in Westfalia. Alla sua ttivita di insegnante ha affiancato dal 1995 quella di scrittrice. I suoi romanzi sono rimasti per mesi in vetta alle classifiche tedesche dei libri più venduti, ma è con la Trilogia delle gemme che Kerstine Gier ha raggiunto il successo mondiale. un successo di 4 milioni di copie vendute in 22 paesi.

Trilogia delle gemme
#1 RED
#2 BLUE
#3 GREEN
                                                                                                                 
Recensione:
Questo libro io l'ho divorato in una giornata! Allora il libro inizia con un prologo, e solo alla fine si viene a scoprire che i protagonisti del dialogo sono Paul de Villiers e Lucy Montrose, cugina di Gwen, e che anche loro hanno ereditato il gene dei viaggiatori del tempo. Già nelle prime pagine si intuisce che i due ragazzi nascondono qualcosa e che saranno il fulcro del romanzo.

Dopo il prologo l'autrice ci porta subito nel presente, e ci descrive Gwendalyne, una ragazza di sedici anni, con una vita apparentemente normale. Gwen ha una bellissima casa, piena di quadri e passaggi segreti, che condivide con la sua numerosa famiglia composta dalla madre, la sorella, il fratello, la zia, la cugina, la nonna, la prozia e persino un inquietante maggiordomo. Gwen condivide con la sua amica Leslie tante passioni, tra cui libri e film, ed è l'unica a cui lei confida tutto, persino la sua strana capacità di riuscire a vedere i fantasmi.

La sua famiglia però ha un segreto, appartenendo alla famiglia dei Montrose è possibile ereditare il gene del viaggiatore del tempo. La prediletta è stata sempre la cugina Charlotte che fin da piccola si è allenata per affrontare la sua prima "trasmigrazione", e proprio nei giorni in cui la ragazza avverte i sintomi premonitori del primo viaggio, Gwen viene catapultata in un altra epoca. Quando la ragazza torna nel presente cerca di nascondere l'accaduto, ma quando i viaggi iniziano a diventare sempre più spessi lei confida tutto alla madre.

Da qui la sua vita cambierà totalmente. La madre la porta subito in una loggia segreta, e lei scoprirà di essere la dodicesima viaggiatrice, colei che chiude il cerchio, ossia Rubino Rosso. I viaggi nel tempo incontrollati sono molto pericolosi, e vengono gestiti attraverso il cronografo, un apparecchio in grado di programmare la data e il luogo dove verrà mandato il viaggiatore. Ma non è così semplice, per chiudere il cerchio si ha bisogno del sangue di tutti e dodici i viaggiatori, e i ragazzi all'inizio del prologo saranno centrali in questa storia. Gwen non viaggerà da sola ma in compagnia di un affascinante ragazzo che ha ereditato il gene della branchia maschile, Gideon de Villiers. I due saranno catapultati in luoghi ormai antichi e verranno a conoscenza di personaggi e situazioni alquanto pericolose.


Ragazze che dire! Questo libro è bellissimo... Mi dispiace non averlo letto prima!! I luoghi descritti ci portano indietro nel tempo, il lessico è giovanile e simpatico, la lettura scorre veloce ed è un piacere lasciarsi immergere da questi misteri. Se vi piace il Fantasy io vi consiglio di leggerlo, intanto io continuo con il secondo libro!!!

Buona lettura!!!