domenica 23 agosto 2015

Recensione: Solo una volta nella vita - Timothy Lewis

Ho appena finito di leggere Solo una volta nella vita di Timothy Lewis, e con notevole sorpresa, mi è piaciuto! Questo libro mi è stato regalato e lo avevo lasciato da tempo in stand-by perché tra le varie letture, che consideravo più importanti, lo avevo accantonato, così ho deciso di iniziarlo e in me che non si dica si è rivelato una sorpresa..

                                            

Traduttori: Chiara Baffa
Titolo: Solo una volta nella vita
Anno prima edizione: 2014
Autore: Timothy Lewis
Numero pagine: 304
Editore: Giunti
Prezzo: 14,90 €
                                                     
Trama:
Per Adam, agente immobiliare, la casa degli Alexander è solo l'ennesima proprietà da svuotare e vendere al miglior offerente. Ma tra gli scaffali ingombri e gli oggetti, un vecchio album attira la sua attenzione. Contiene cartoline ingiallite dal tempo e scritte nell'arco di sessant'anni. Incuriosito Adam inizia a leggerle: sono piene di frasi romantiche e delicate, testimonianza di un amore incondizionato, quello tra Gabe e Pearl Alexander. 1926: un giorno Pearl si palesa davanti al banco del pesce dove Gabe lavora: una scintilla, qualcosa che esplode dentro e Gabe e Pearl si "riconoscono" immediatamente. da quel momento, ogni venerdì, sfidando le avversità che la vita ha in serbo per loro. Gabe scrive una cartolina d'amore a quella che chiama la sua "forever girl". 2006: ancora sofferente per il recente divorzio, cartolina dopo cartolina, Adam mette insieme i pezzi di un vero e proprio romanzo, fatto di passione e devozione: l'unione di Gabe e Pearl è la prova che l'amore, quello vero, può durare una vita intera. Ma qual'è il segreto? Esiste una formula magica? E' davvero possibile che questa storia sia la chiave per spalancare il futuro di tutte le persone che, come lui, sognano l'amore? Solo una volta nella vita è la storia di un amore unico e indissolubile, quella che tutti vorrebbero vivere. Un romanzo che ti riempie il cuore di speranza: sì, il grande amore esiste, se solo non... Leggere per credere.


Autore:
Timothy Lewis è uno scrittore e sceneggiatore americano. Per "Solo una volta nella vita" si è ispirato alle cartoline che suo zio e sua zia si sono scritti per sessant'anni. Vive in Texas.
                                                                                                             
Recensione:
"La speranza non è un desiderio o un favore che ci viene concesso; no, è qualcosa di molto più grande. significa affidarci all'imprevedibilità di un Dio che adora stupirci nei modi più inaspettati."
Questo libro mi è piaciuto molto soprattutto per gli argomenti trattati. L'autore ci mette subito davanti a quello che oggi è un fatto quotidiano: il divorzio. Egli lo descrive come una causa della nostra società, ogni individuo è circondato da milioni di cose da fare (lavoro, bambini, palestra...) e si dimentica della cosa fondamentale, l'amore.

L'autore, ci trasporta con facilità nel passato e ci mostra i valori di quello che è un vero amore, che non ha bisogno di prove, ma solo di devozione, che nasce spontanea tra i due protagonisti, che cercano, e riescono, a sfuggire alla "Lunga Divisione".

Lewis ha la capacità di far scorrere la lettura in due dimensioni diverse senza stancare o annoiare. Lo stile è fresco e scorrevole.

L'amore, l'aspetto principale in questo libro, viene descritto in un modo eccezionale. Tra Gabe e Pearl c'è complicità, rispetto, fiducia. Ma quello che più li tiene uniti è la costanza, la chiave fondamentale che lega indissolubilmente i due coniugi come le indimenticabili cartoline di ogni venerdì.

La storia è scorrevole e la lettura diventa piacevole già all'inizio. L'autore oltretutto si è ispirato alle cartoline che suo zio e sua zia si sono scritti per sessant'anni, ed io amo le storie ispirate a storie VERE! Consiglio di leggerlo a chi vuole una lettura semplice ma non banale.


Buona lettura a tutti!


TI POTREBBE INTERESSARE

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...