Librando #6

Ecco la rubrica della settimana! Un po' in ritardo ma eccola qui!

 photo librando_zpsltjzn9rn.png



Appena letto: Shadowhunters città degli angeli caduti - Cassandra Clare

Appena letto e devo dire che ho amato tantissimo questo continuo. Lo stile di Cassandra è veramente coinvolgente, avventuroso e innovativo. Questo genere di fantasy sono quei libri che non smetteresti mai di leggere, e Cassandra Clare ci è riuscita in pieno, sia per la trama, sia per i personaggi e sia per la scrittura, leggera e fluida.





                                                                                                                                                                            


Sto leggendo: Shadowhunters città delle anime perdute - Cassandra Clare

Ora sto leggendo il quinto volume della saga The Mortal Instrument, poi cambierò per un po' per riprenderlo dopo. Mi piace staccare la mente ogni tanto dal solito libro e divertirmi con altre letture. Da come è iniziato comunque è già sorprendente!!






                                                                                                                                                                            


Leggerò: Insurgent - Veronica Roth

Finalmente mi unisco a questa saga, si si si!! Li ho comprati e non vedo l'ora di divorarli, in tanti me li hanno consigliati e allora spero veramente di rimanerne soddisfatta!!







Voi cosa state leggendo di bello?
Buona lettura!
0

RECENSIONE • SHADOWHUNTERS CITTA' DEGLI ANGELI CADUTI | CASSANDRA CLARE

Bentornati cari lettori, come avete notato ultimamente sono molto assente!!! Purtroppo ho avuto vari problemi e non so quando riuscirò a riprendere il mio ritmo a tutti gli effetti... Oggi però vi lascio con la recensione di un libro che voi sicuramente amate, e che io finalmente ho finito!!! Vi sto parlando di Shadowhunters città degli angeli caduti di Cassandra Clare. Come al solito questa autrice non smette di stupire ma passiamo al dunque!


                                                 

Traduttori: Manuela Carozzi
Titolo: Shadowhunters città degli angeli caduti
Anno prima edizione: 2011
Autore: Cassandra Clare
Numero Pagine: 476
Editore: Oscar Mondadori
Prezzo: 11,00 €
                                                            
Trama:
La guerra è conclusa e Clary è tornata a New York, intenzionata a diventare una cacciatrice di demoni a tutti gli effetti. E finalmente può dire al mondo che Jace è il suo ragazzo. Ma ogni cosa ha un prezzo. C'è qualcuno che si diverte a uccidere gli Shadowhunters, e ciò causa fra Nascosti e Cacciatori tensioni che potrebbero portare a una seconda, sanguinosa guerra. Simon, il migliore amico di Clary, non può aiutarla. Sua madre ha scoperto che è un vampiro e lui non ha più una casa. E come se non bastasse, esce con due ragazze bellissime e pericolose, nessuna delle quali sa dell'altra. Quando anche Jace si allontana senza darle spiegazioni, Clary si trova costretta a penetrare nel cuore di un mistero che teme di svelare fino in fondo: forse è stata lei a mettere in moto la terribile catena di eventi che potrebbe farle perdere tutto ciò che ama. Jace compreso. Amore. Sangue. Tradimento. Vendetta. La posta in gioco non è mai stata così alta per gli Shadowhunters...

Autore:
Cassandra Clare è nata a Teheran e ha vissuto i primi anni della sua vita in giro per il mondo con la famiglia, trascinandosi sempre dietro bauli di libri. Dopo aver lavorato come giornalista tra Los Angeles e New York, ora si è fermata a Brooklyn dove, per non farsi distrarre dai suoi gatti e dalla TV, scrive i suoi libri nei caffè e nei ristoranti. La saga degli Shadowhunters ha appassionato tutti gli amanti dell'urban fantasy. 

Seconda trilogia Shadowhunters 
#1 CITTA' DEGLI ANGELI CADUTI 
#2 CITTA' DELLE ANIME PERDUTE 
#3 CITTA' DEL FUOCO CELESTE
                                                                                                          
Recensione:
Miei carissimi lettori! Si sì lo so sono mancata sui social per parecchio tempo! Ora però è tutto tornato alla normalità! Quindi oggi voglio parlarvi del quarto volume della saga The Mortal Instruments di Cassandra Clare

Come ben sappiamo il terzo volume si era concluso lasciando tutto alla normalità! Ogni cosa era tornata al suo posto e per i due protagonisti finalmente si era coronato il loro folle amore. Valentine era stato sconfitto e con lui tutte le preoccupazioni.

Ma non preoccupatevi! Cassandra Clare anche in questo continuo ci ha saputo stravolgere! Tutto, e ripeto, TUTTO ciò che era tornato alla normalità è nuovamente stravolto.
"Non per questo la desiderava di meno; soltanto, il desiderio si era trasformato in tortura. A volte, l'ombra di quel supplizio invadeva i suoi ricordi anche quando, come adesso, la baciava, e quando lei lo spingeva a stringerlo ancora più forte contro di sè."
Il protagonista principale in questo quarto capitolo a quanto pare è Simon. Lo avevamo lasciato nel terzo libro trasformato in vampiro, ma diurno e in più con il marchio di Caino, quindi da studente un po' sfigato lo ritroviamo come un imbattibile nascosto, da doti eccezionali. Proprio questi suoi due aspetti gli causeranno tanti problemi che coinvolgono tutti gli altri personaggi. Come se non bastasse, quando rivela alla madre di essere un vampiro lei lo caccia di casa e lui scopre di avere un altro talento, quello di ammaliare le persone con le parole. Simon ha una crescita psicologica che lo turberà in tutto il libro, avrà una consapevolezza che nei primi libri non aveva. Amo questo personaggio e la figura come si è sviluppata, dal primo al quarto libro, un ottimo protagonista.
"Perché tu sei un vampiro. È uno dei nostri poteri. L'encanto, la malìa. La capacità di persuasione, si potrebbe definire. Puoi convincere i mondani a fare quasi qualunque cosa, se impari a usare questa abilità come si deve."
Jocelyn e Luke, anche loro, ormai si sono rivelati i loro sentimenti e si sposano, ma anche per loro in questo libro niente fila liscio. Durante la festa del loro matrimonio con i nascosti vengono interrotti.

Magnus e Alec, follemente innamorati, partono per un viaggio, ma anche il loro amore viene messo in discussione. Magnus sembra come cambiato, anzi, a dire la verità non sembrano più entrambi gli stessi personaggi, e questa è l'unica nota negativa che ho riscontrato. Il personaggio di Alec era molto freddo come Magnus, invece qui sembra un continuo sbandierare i propri sentimenti, senza timore e senza scrupoli, quindi uno smielamento esagerato che nei primi tre libri non era presente nel loro carattere. Nonostante ciò  i due innamorati subiscono crisi che li metteranno a dura prova.

Troviamo Maia già incontrata nei libri precedenti, e troviamo un nuovo personaggio Jordan. I due avranno alle spalle una storia complicata, ma che riusciranno a risolvere in questo libro, non voglio approfondire per non spoilerare però a me è risultato un po infantile come contesto. Nonostante ciò ho apprezzato l'introduzione di questo personaggio, Jordan, misterioso e che ha dato una bella scossa alla storia.
"Sono stanco di fingere di poter vivere senza di te, non lo capisci? Non lo vedi che tutto questo mi sta uccidendo?"
Infine, come coppia troviamo Jace e Clary. I due ragazzi finalmente hanno coronato il loro amore. Ma.... NON DIAMO NIENTE PER SCONTATO!! Perché i due ragazzi anche in questo capitolo saranno sconvolti!!! Il povero Jace è invaso da incubi che poi si rivelano presagi. I due non riescono a a trovare pace e nonostante Clary sia sempre al suo fianco questa volta il destino lo lascerà senza vie di fuga. E tutto questo perché nel terzo libro Jace è stato riportato in vita per volontà di Clary e grazie all'Angelo Raziel.. E loro cosa fanno? Lo tengono segreto, niente di più sbagliato perché questo renderà la mente di Jace vulnerabile.
"Lasciò cadere l'anello sul palmo della mano, con la catenina attorno. Il cerchietto d'argento, con le stelline incise, sembrava strizzarle l'occhio per prenderla in giro. Si ricordó di quando Jace glielo aveva regalato, avvolto nel biglietto che aveva lasciato quando era partito a caccia di Jonathan. Nonostante tutto non sopporto il pensiero che questo anello vada perso per sempre, come non sopporto il pensiero di lasciare te per sempre."
I personaggi nuovi ce ne sono tanti e sono tutti ben caratterizzati. Troviamo Lilith, demone superiore e madre dei Nascosti, degli stregoni, che avrà un piano alquanto inquietante e che metterà in pericolo la vita di Jace, Simon e Clary! Quindi troviamo anche qui il nostro bel trio, questo triangolo di emozioni, amori, passioni, alla fine viene sempre risaltato e messo in evidenza. 
"- Esistono cose più importanti della sincerità - lo interruppe Jace. - Pensi che mi diverto a farla stare male? Pensi che mi piaccia sapere c'è la sto facendo arrabbiare, o che magari mi sto facendo odiare? Perché pensi che sia qui? - guardò Simon con addosso una specie di rabbia triste. - Non posso stare con lei - disse. - E se non posso stare con lei, allora non mi importa molto di dove sto. Tanto vale che stia con te, Simon, perché se almeno sapesse che ti sto proteggendo, forse ne sarebbe contenta."
Troviamo Camille, vampiro che a quanto pare è una delle protagoniste del quinto libro perché ci viene presentata quasi subito e fa a Simon una proposta davvero allettante alla quale Simon sembra essere davvero in dubbio se accettare o meno. All'improvviso però questo personaggio scompare e quindi deduco che sia uno dei nemici principali del quinto libro.
"Eppure, quando si guardava allo specchio, non vedeva niente di tutto ciò. Il bianco uniforme della pelle, come sempre, lo inquietava, e lo stesso facevano le vene scure e ramificate che si intravedevano all'altezza delle tempie, segno del fatto che quel giorno non aveva mangiato. Si vedeva come un alieno, non come se stesso. Forse tutta la storia di non potersi vedere allo specchio quando ci si è trasformati in vampiri era una metafora: il senso era l'incapacità di riconoscersi nel riflesso davanti ai propri occhi."
Devo dire comunque un talento unico quello della Clare che è riuscita ad incastrare perfettamente vicende del passato con questi nuovi episodi. Tutto è collegato alla perfezione e devo dire che è proprio come un vero e proprio mondo. 
"Pensavo che saperlo mi rende speciale. Non ho mai riflettuto, invece, su come questa cosa avrebbe potuto cambiare il mio modo di essere. Ora guardo i miei fratelli che spalancano le porte dei loro cuori e penso: ma siete pazzi? l cuori si infrangono. E penso che, anche quando si ricompongono, non si torna più gli stessi di prima."
In tutto questo contesto, come sottofondo abbiamo degli episodi di Cacciatori uccisi, di bambini morti, di bambini nati con gli occhi completamente neri e con artigli al posto delle unghie, proprio come Jace, quindi questo conduce il conclave a pensare che si tratti di magia nera.

Anche Clary riceve dei messaggi alquanto ambigui e si reca alla Chiesa di Talto, decisamente uno dei luoghi più importanti in questo capitolo.

Un aspetto che ho trovato super adatto in questo quinto capitolo della saga è stato il quartetto Jordan, Maia, Simon e Isabell!! E anche i problemi di cuore di Simon non sono stati da meno! Ho apprezzato tanto questo libro, avventuroso e strapieno di novità!!!

Un finale alla Cassandra Clare ci lascerà con il fiato sospeso.. Quindi io ho già iniziato il quinto e voglio proprio vedere come finirà!
voto4.png
"Ogni nascosto aveva il sangue di un odore diverso: le fate sapevano di fiori morti, gli stregoni di fiammiferi bruciati, altri vampiri di metallo. Clary una volta gli aveva chiesto di cosa odorassero gli Shadowhunters. Luce del sole gli aveva risposto."
Quindi per chi non lo avesse letto, che dire, è consigliassimo!!
Buona lettura!
0

Librando #5

Siiiiiii carissimi lettori!!! Scusate la mia assenza questa settimana ma non sono davvero riuscita ad aggiornare il blog per alcuni problemi! ama mi farò perdonare!!

Passiamo a noi con la rubrica della settimana!!!


 photo librando_zpsltjzn9rn.png



Appena letto: Trollhunters - Guillermo del Toro / Daniel Kraus

Libro spedito dalla DeAgostini che racconta dello strano mondo dei Troll che abitano il sottosuolo della città e che mangiano i bambini. Il libro inizia con due fratelli in bicicletta e uno dei due viene improvvisamente rapito. Diventato adulto il fratello sopravvissuto crescerà invaso dalle preoccupazioni per il figlio che invece sarà quello che svelerà il segreto dello zio scomparso.




                                                                                                                                                                            



Sto leggendo: Shadowhunters città degli angeli caduti - Cassandra Clare

Sii dopo aver messo a paro tutte le mie letture finalmente sono riuscita almeno a cominciarlo!!! Questa settimana il tempo per leggere davvero non c'è stato e sono arrivata a metà. Spero in un paio di giorni di concluderlo e di recensirlo, e devo dire che mi sta piacendo tantissimo!!






                                                                                                                                                                            



Leggerò: Shadowhunters città delle anime perdute - Cassandra Clare

Quinto volume della saga e non c'è molto da dire!!! Bellissima e non vedo l'ora di finirla tutta!!!! Questa saga ti fa diventare un tutt'uno con libro!! E' meravigliosa!!!







Buona lettura a tutti!
0

Recensione: Trollhunters - Guillermo del Toro / Daniel Kraus

Bentrovati miei cari lettori! Oggi vi parlo di Trollhunters di Guillermo del Toro e di Daniel Kraus, un bellissimo romanzo che vi lascerà senza fiato, ricco di avventura e mistero, adatto a tutti e decisamente scorrevole.


                                             

Traduttori: Manuela Salvi
Titolo: Trollhunters
Anno prima edizione: 2015
Autore: Guillermo del Toro / Daniel Kraus
Numero Pagine: 349
Editore: DeAgostini
Prezzo: 14,90 €

                                                 
Trama:
È un sonnolento pomeriggio di fine estate a San Bernardino. Il sole è quasi tramontato, i fratelli Sturges pedalavano veloci mentre si inseguono con le loro pistole di plastica. Poi Jim, il più piccolo dei due, vede Jack entrare nell'ombra di un ponte. Non è un bello scherzo, pensa il Jim mentre prova a raggiungere il fratello e si lascia inghiottire dalle tenebre. All'improvviso, però, qualcosa si muove: una creatura più nera dell'ombra si si stacca dalla parete… Jim fugge, ma è solo. A partire da quel pomeriggio, di Jack non saprà più nulla. Molti anni dopo, toccherà al giovane Jim Jr., il figlio dell'unico sopravvissuto dei fratelli Sturges, il compito di trovare una risposta. Cosa è successo a zio Jack, quel pomeriggio di estate? E, soprattutto, è vero quello che si dice in città? Che furono i troll - creature orrende e affamate di esseri umani - a rapire Jack e insieme a lui molti, moltissimi altri bambini? Una storia che mette i brividi a firma di Guillermo del Toro, maestro dell'horror e del fantasy. Un romanzo indimenticabile che vi divorerà.

Autore:
Guillermo del Toro è un pluripremiato regista, sceneggiatore e produttore cinematografico. Ha al suo attivo film di successo come Il labirinto del fauno, Hellboy, Lo Hobbit e Pacific Rim. Qualche anno fa, ha esordito anche nel ruolo di scrittore con la serie horror La progenie pubblicata in Italia da Mondadori e diventata una famosa serie tv con il titolo di The Strain.

Daniel Kraus è scrittore, editor e regista. Collabora con numerose riviste, ha diretto e prodotto film e documentari per il cinema. Il suo romanzo d'esordio è L'estate del coprifuoco, pubblicato in Italia da Einaudi.

                                                                                                       
Recensione:
Finalmente posso parlarvi di Trollhunters. È il primo libro che leggo di questo autore e devo dire che mi ha piacevolmente sorpreso. Non è semplice unire horror, fantascienza, avventura, amicizia, amore, sentimenti. Questo libro è un insieme di tutti questi aspetti e non è semplice incastrarli alla perfezione come invece accade qui.

Il romanzo inizia raccontandoci della triste storia di San Bernardino in cui centonovanta bambini sono scomparsi per cause non identificabili. Ogni famiglia è ormai rassegnata, si è arresa al male che sta rubando i loro bambini. E' così nata l'epidemia dei Cartoni del latte in cui veniva stampata la foto del bambino svanito nel nulla con la scritta SCOMPARSO. 

Tutto inizia in un pomeriggio in cui i fratelli Jim e Jack stanno giocando con le loro biciclette e le loro pistole, sfruttando gli ultimi giorni di sole, ed essendo il compleanno di Jack, che compie tredici anni, hanno la possibilità di rincasare più tardi. Proprio quando il piccolo Jim sta raggiungendo Jack sotto un ponte, egli sparisce dalla sua visuale. Jim preoccupato e pensando che fosse uno scherzo, si avvicina cercando di capire cosa è successo, vede una strana figura che si stacca dalla parete inghiottendo il fratello. Il povero bimbo sale di corsa sulla sua bicicletta e torna a casa in lacrime e con una visione che lo turberà per il resto della sua vita.

Dopo il prologo passiamo al presente e la storia viene raccontata da James Sturges Junior, figlio di Jim che ormai si è separato dalla moglie perché troppo turbato e angosciato dopo ciò che accadde al fratello e che cresce questo ragazzo nell'angoscia di una casa protetta da barricate.

James è un ragazzo normale, con pochi amici, con un padre che lo obbliga a tornare presto, non eccede in nulla, né nello sport né a scuola, e condivide le sue gioie con un unico amico, Tobias, per gli amici Tub, un ragazzo grassottello e decisamente simpatico che vive con la nonna e i suoi quaranta gatti, che puntualmente subisce violenze fisiche da Steve, il bullo della scuola.
"Tutte le mie paure d'infanzia riemersero d'un colpo. Non avevo scelta: dovevo raggiungere l'armadio, aprirlo e affrontare qualunque cosa ci fosse dentro."
La loro vita scorre nell'anonimato ma loro si confortano a vicenda, fino al giorno che James, nel cuore della notte, intravede nella sua stanza delle strane creature che lo portano in un mondo sotterraneo invaso da troll. Quando si ritrova nella sua stanza James è molto preoccupato e decide di parlarne proprio con Tub che lo asseconderà nella notte successiva.
"A tal punto che non riuscii più a guardare oltre. Mi strappai le cuffiette dalle orecchie. E immediatamente desiderai di non averlo fatto. L'immobilità in casa era innaturale. Non posso descriverla meglio di così. Era come se ci fossero molte bocche che succhiavano la nostra riserva d'aria. Riuscivano a sentire suoni che normalmente non distinguevo: il ronzio della telecamera nel portico, il respiro di papà dalla sua stanza."
I due ragazzi vengono a contatto con creature dall'aspetto e dall'odore orribile, ma che poi si rivelano due troll carichi di affetto, AAARGH!!! e Batter d'Occhio che sono guidati da un uomo ancora più strano rivestito da tutti oggetti di metallo. 

Tutti insieme decidono di mettere fine all'epidemia dei bambini scomparsi creando una squadra di cacciatori di troll, per sconfiggere il guidatore di questo massacro, Gunmar il Nero. 
"Quella sera cominciammo a vincere. I pezzi dei fallimenti della mia vita - videogame non finiti, hobby abbandonati, sport lasciati a ragazzi molto più abili - tutto si incastrava perfettamente per fornirmi ciò di cui avevo bisogno come cacciatore di troll. La mia miserabile vita, lungi dall'essere uno spreco, sembrava non avesse fatto altro che prepararmi a quello."
Non voglio dilungarmi sulla trama perché rischierei di andare troppo nei particolari e non voglio svelare niente. Questo libro va letto tutto d'un fiato ed è impossibile non lasciarsi catturare dall'atmosfera che si crea.

Gli autori ci portano in un mondo sottostante, sconosciuto agli uomini, in cui vivono i troll, creature disgustose che si nutrono di carne umana. Durante il racconto ci verrà spiegata tutta la storia di queste creature di come sono arrivati sotto il nostro pianeta.

Un romanzo carico di avventura e coraggio, con un bellissimo lieto fine e con personaggi ben costruiti. L'aspetto horror non mi ha propriamente conquistato, anzi direi che non era particolarmente centrale, poiché i personaggi sono tutti caratterizzati da sentimenti benevoli e caratteristiche simpatiche. Non mancano i paragrafi dedicati all'amicizia, alla famiglia e persino all'amore.


Un romanzo pieno di tutto e decisamente consigliato!!!
Buona lettura a tutti!!!

0

Librando #4

Eccoci qui con il solito appuntamento del lunedì!! Purtroppo sono stracolma di letture di autori emergenti e sto veramente cercando di mettere tutto in paro quindi sto un po' tralasciando le mie letture e nero veramente che per la fine di questa settimana riesco a concluderle tutte per riprendere bene i miei ritmi!

 photo librando_zpsltjzn9rn.png


Ma veniamo al dunque! Ecco i libri della settimana!!!


Appena letto: Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve - Jonas Jonasson
Divertentissimo racconto che consiglio a tutti!! Un simpatico vecchietto di nome Allan scappa il giorno del suo centesimo compleanni dalla casa di cura in cui è colto, e da via ad un'avventura esilarante!!! Personaggi decisamente fuori dal comune e simpaticissimi che accompagneranno Allan nella sua ultima avventura!






                                                                                                                                                                            


Sto leggendo: Trollhunters - Guillermo del Toro / Daniel Kraus
Libro spedito dalla DeAgostini e che recensirò domani!!! Questo bellissimo libro racconta dello strano mondo dei Troll che abitano il sottosuolo della città e che mangiano i bambini. Il libro inizia con due fratelli in bicicletta e uno dei due viene improvvisamente rapito. Diventato adulto il fratello sopravvissuto crescerà invaso dalle preoccupazioni per il figlio che invece sarà quello che svelerà il segreto dello zio scomparso.





                                                                                                                                                                            


Leggerò: Shadowhunters città degli angeli caduti - Cassandra Clare
Sii dopo aver messo a paro tutte le mie letture finalmente continuerò la mia saga preferita!!! Non vedo l'ora di iniziarla e di essere avvolta dalle avventure di Clary e Jace.







Vi auguro una settimana super librosa!
0

Recensione: Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve - Jonas Jonasson

Ciao a tutti miei carissimi lettori!!! Ultimamente non sto dedicano molto tempo alla lettura perché ho avuto davvero tantissimi impegni!! Nonostante questo oggi voglio parlarvi de Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve di Jonas Jonasson che ho finito ieri!!! Un libro veramente divertente e pieno di avventure che rende il personaggio Allan un vecchietto pieno di sorprese!!

                                    

Traduttori: Margherita Podestà Heir
Titolo: Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve
Anno prima edizione: 2009
Autore: Jonas Jonasson
Numero Pagine: 446
Editore: Romanzo Bompiani
Prezzo: 7,50 €

                                                        
Trama:
Alla festa di compleanno di Allan ci sono proprio tutti, dal sindaco alla stampa, alla direttrice della casa di riposo. In fin dei conti non si compiono cent'anni tutti i giorni. Allan invece, è di un'altra idea. Dopo una vita lunga e avventurosa non ha tempo per le sciocchezze. Cos, invece di spegnere le candeline, scavalca la finestra e, in pantofole, se ne va. Un incontro imprevisto, un malinteso e qualche provvidenziale colpo di fortuna trasformeranno questa ultima avventura nella più ingarbugliata e indimenticabile della sua vita.

Autore:
Jonas Jonasson è nato nel sud della Svezia nel 1961, è giornalista e consulente media. Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve, suo esordio letterario, ha venduto 6 milioni di copie nel mondo e 200 mila in Italia, ed è diventato un film. Nel 2013 ha pubblicato per Bompiani il romanzo L'analfabeta che sapeva contare.

                                                                                                        
Recensione:
Questo è il primo libro che leggo di Jonas Jonasson e devo dire che mi ha profondamente colpita. Allan, il protagonista di questa esilarante storia, compie ben cento anni, e per l'evento la casa di cura in cui è accolto, organizza una festa dove saranno coinvolti gli infermieri, il segretario comunale, i giornalisti e tutti i vecchietti della casa di cura. Ma Allan dopo una vita di avventure e senza più nulla da perdere decide di scappare attraverso la finestra e di lasciare al destino il suo futuro.

Allan si incammina senza una meta e finisce alla stazione, e dopo aver preso un biglietto per una qualsiasi fermata, incontra un giovanotto biondo e un po' trasandato che gli chiederà di controllargli la valigia. Per ironia della sorte il treno arriva poco dopo e Allan decide di portare la valigia e il suo misterioso contenuto insieme a lui.

Da questo momento inizia l'avventura di Allan e di tutti i simpaticissimi personaggi che incontra. Conosciamo criminali tutt'altro che spaventosi, conosciamo donne di campagna volgari e con animali fuori dal comune, conosciamo due fratelli che si odiano ma che grazie al contenuto della valigia riusciranno ancora a essere quelli di una volta, incontriamo poliziotti incapaci  tantissimi altri personaggi fuori al comune, ognuno con una propria personalità e decisamente descritti alla perfezione!!

L'avventura si fa ancora più interessante quando Allan viene descritto come un pregiudicato e pluriomicida, ma grazie alla furbizia e alla sua innata fortuna riesce a uscirne pulito e soprattutto felice!

Durante la lettura si passa dal presente al passato, ripercorrendo tutta la vita di Allan, da bambino fino alla casa di cura. Allan è un bambino che perde presto i genitori, che odia la politica e che ama gli esplosivi, tanto da farne una fortunatissima carriera. Durante la sua vita infatti il protagonista si conquisterà l'amicizia  il rispetto dei più importanti personaggi storici del Novecento, come Mao Tse-Tung, Stalin, Einstein, Churchill e tantissimi altri.
"La vendetta non è una bella cosa. - Predicò Allan - La vendetta  come la politica: si accanisce fino a quando il brutto diventa peggio e il peggio diventa ancora peggio."
Durante la sua vita riesce a scalare l'Himalaya, grazie ai suoi viaggi conosce ben quattro lingue inglese, spagnolo, inglese e svedese, conosce preti che seguono le sue folli idee, viene più volte arrestato ma è sempre in grado di sfuggire attuando piani sempre diversi, cambia identità, fa esplodere basi militari e soprattutto risolve tanti malintesi grazie alla sua bevanda preferita: l'acquavite.
"Allan riconobbe che il confine tra pazzia e genialità era davvero sottile, e in quel caso non era in grado di dire con esattezza di quale delle due si trattasse, benché nutrisse qualche sospetto."
Una vita piena di avventura, colpi di scena, amicizie, viaggi, vacanze pagate all'insegna dell'odiosa politica e del suo innato talento con gli esplosivi, Allan viene descritto come un vero e proprio avventuriero, che a cento anni è ancora in grado di sorprendersi.
"Dal conto suo il commissario Aronsson provava un certo sconforto davanti all'evolversi della situazione: sarebbe stato più divertente riuscire a salvare il vecchio dalle grinfie di una banda di criminali che non riuscire a salvare i criminali dalle grinfie del vecchio, come invece stava accadendo."

Consiglio vivamente questo libro, simpatico e umoristico e soprattutto accompagnato da personaggi unici e da un vecchietto che sa bene il suo mestiere!!!

0

Librando #3

Eccoci qui miei cari lettori!!! Come al solito vi parlo dei libri della settimana!!!

 photo librando_zpsltjzn9rn.png


Appena letto: After anime perdute - Anna Todd

Che dire questo quarto volume è stato decisamente uno dei migliori!!! La storia fra Tessa e Hardin finalmente ha ripreso a funzionare, hanno trovato il loro equilibrio e le discussioni non sfociano più in sfuriate incontrollate!!! Un amore pazzo e travolgente, tanti di voi hanno odiato questa storia ma a me sinceramente è piaciuta e dopo il finale di questo quarto capitolo non vedo l'ora di leggere il quinto!!!




                                                                                                                                                                            


Sto leggendo: Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve - Jonas Jonasson

Un libro a dir poco sorprendete!!! Questo bellissimo romanzo racconta la vita e l'ultima avventura di Allan, un vecchietto che scappa, il giorno del suo centesino compleanno, dal centro anziani. Un libro ricco di avventura, divertente e pieno di colpi di scena!!! Un protagonista fuori dal comune e amante degli esplosivi che non si può non amare!! Un libro che merita davvero di essere letto!!




                                                                                                                                                                            



Leggerò: Shadowhunters città degli angeli caduti - Cassandra Clare

Finalemente riprenderò questa saga, interotta per cambiare un pò genere!!! Devo dire che è una saga sorprendente e che non si può non amare. La prima trilogia si conclude con un amore giunto finalmente alla verità, quello fra Clary e Jace, Valentine finalmente è stato sconfitto ed è ora di tornare a New York. Sono davvero curiosa di iniziare a leggerlo e sapere come si svolgeranno ora gli eventi!!
0